Piazza Garibaldi, 8 - piano 2 - int. 212, 35122 Padova

Acquistare ristrutturare affittare guadagnare

ACQUISTARE RISTRUTTURARE AFFITTARE guadagnare: SEMPRE UNA VINCENTE OPERAZIONE IMMOBILIARE, SE FATTO BENE!

Vi presentiamo oggi un nostro nuovo “case history”, un’altra vincente operazione immobiliare, lasciandovi infine anche un utile vademecum da considerare se anche voi state valutando di acquistare, ristrutturare, affittare e guadagnare.

Il nostro caso tratta di un intervento di ristrutturazione eseguito in un appartamento in una zona molto centrale e ben servita di Padova, di metratura contenuta, spazi poco funzionali e finiture assolutamente da rimodernare. E se volete altri esempi li potete trovare qui.

L’APPARTAMENTO PRE RISTRUTTURAZIONE

L’unità si trova all’ultimo piano del palazzo e gode di una bella e riservata vista. Come tutti gli appartamenti di questo complesso, presenta un ingresso/corridoio che divide l’angolo cottura ed il bagno con vasca. Una parete separa la zona dei servizi dalla zona living: un’unica ampia stanza con affaccio all’esterno.

Le finiture sono decisamente fuori moda, il bagno è poco funzionale e la separazione tra servizi ed ambiente living, risulta per uno spazio così piccolo, un elemento che lo rimpicciolisce ulteriormente.

Ecco qui di seguito foto dell’immobile prima dell’intervento di ristrutturazione.

Così come si presenta, l’appartamento non può avere successo. O meglio, data la posizione, potrebbe essere affittato, ma fruttando sicuramente meno. Data la zona in cui si trova, infatti,  l’appartamento può interessare a professionisti o coppie in viaggio. Il focus dei lavori sarà quello di fornire loro una sistemazione di alta categoria. In ogni ristrutturazione è fondamentale partire da queste considerazioni in modo da centrare l’obiettivo, che poi è quello di trarre il maggior guadagno nella locazione.

UN AMBIENTE PIÙ ARIOSO E FUNZIONALE

Per rendere lo spazio in linea con uno stile di vita più attuale, è stata prima di tutto eliminata la parete divisoria ed è stato spostato, ampliandolo da 2 a 3 m, l’angolo cottura nella zona living.

L’ingresso ospita un bell’armadio a muro con ante a specchio e crea un corridoio che conduce al bagno, completamente rinnovato, dove, avendo eliminato la vasca, trova spazio oltre alla doccia, anche una lavatrice. L’armadio a specchio ha la duplice funzione di rendere lo spazio più luminoso, l’ingresso più ampio e ovviamente quella di dotare l’appartamento di un importantissimo specchio a figura intera. Permette inoltre di avere la zona living sgombra da vestiti o altro, che vengono nascosti nella parte dell’ingresso che resta quella dedicata ai servizi.

ORGANIZZAZIONE DELLA ZONA LIVING E DELL’ESTERNO

La zona living, completamente ripavimentata in rovere, è dotata di un angolo pranzo con 4 sedie, televisore LCD da 55”, una poltrona con pouf ed un letto matrimoniale: un divano letto avrebbe lasciato troppo spazio vuoto nella stanza ed in questo modo non manca la zona relax e nemmeno la possibilità di accogliere ospiti.

Anche l’esterno è stato rimodernato: la pavimentazione della terrazza è stata sostituita, le pareti ritinteggiate e aggiungendo arredo da esterno ed un pratico armadio contenitore, anche il terrazzo è ora uno spazio da vivere sui tetti di Padova.

SONO I DETTAGLI CHE CONTANO

Approcciando una ristrutturazione è fondamentale la visione d’insieme. Riorganizzare gli spazi non è sufficiente: è necessario trovare un filo conduttore nell’arredo e nelle finiture che renda armonioso lo spazio, soprattutto quando si tratta di un unico ambiente. In questo caso per esempio, il pavimento rende omogeneo l’ambiente living . I dettagli neri delle rubinetterie, del rivestimento del divano, delle ante dell’armadio, dei vasi e dell’arredo giardino e della base della cucina, degli interruttori e degli accessori del bagno e del pavimento, creano un effetto unitario assolutamente piacevole.

L’illuminazione è inoltre molto importante perché contribuisce a creare una sensazione accogliente. In questo caso, faretti incassati nel controsoffitto e lampade di design sono stati disposti a regola d’arte.

Le note di colore, tutte dei toni del verde bosco e blu petrolio, creano una delicata ed elegante eccezione che ravviva l’atmosfera con sobrietà. Tutto ciò evidenzia la cura con cui sono stati eseguiti i lavori.

Una buona operazione immobiliare come questa, cioè del tipo “acquisto-ristrutturo-affitto-guadagno”, deve quindi prevedere a budget anche le spese per l’arredo, gli optional ed i complementi che sono fondamentali per fornire una soluzione abitativa provvisoria accogliente e confortevole, oltre che prestigiosa. Più l’immobile è bello, più alto e veloce sarà il guadagno ed il rientro dell’investimento.

COME SI SCEGLIE UN “LEITMOTIV” VINCENTE

Sempre allo scopo di creare una precisa identità per il nuovo spazio, è indispensabile scegliere lo “stile” (minimal, industrial, shabby-chic, eclettico…) con cui vorremo arredare l’immobile. Avere le idee chiare vi aiuterà ad essere anche più veloci nel completare la ristrutturazione. Poi i materiali: sceglietene di moderni, pratici e resistenti, prendendo anche spunto dalle riviste; definite anche una “palette cromatica”, ovvero colori (3-4 al massimo) ben armonizzati tra loro, che saranno presenti nell’arredo e nelle finiture e che ricorreranno in tutta l’unità in ristrutturazione. Utilizzate colori neutri, che non significa spenti e banali, ma colori che più frequentemente possono incontrare il gusto comune. Se avete voglia di colore, usatelo negli accessori o nei complementi d’arredo: se vi stancate potrete sempre cambiarli!

VADEMECUM PER UNA RISTRUTTURAZIONE DI SUCCESSO

Questa ristrutturazione ha seguito ogni punto del nostro vademecum ed ha una rendita del 7%.

  • Definire un budget;
  • Identificare il target dei futuri affittuari (studenti, professionisti in affari, turismo veloce);
  • Immaginare lo spazio più funzionale e attuale considerando le caratteristiche e lo stile di vita dei probabili ospiti;
  • Scegliere lo stile;
  • Scegliere i materiali e la palette cromatica;
  • Inserire elettrodomestici ed accessori validi che possano rendere più confortevole il soggiorno dei vostri ospiti (lavatrice, lavastoviglie, schermo LCD, arredo da esterno…)
  • Curare l’illuminazione;
  • Non lasciare vuote le pareti;
  • Incaricare tecnici e squadre organizzate e professionali.

Il consiglio migliore che possiamo dare è però quello di affidarvi fin da subito ad un professionista del settore come Sara Immobiliare.

Se siete in cerca di un ottimo investimento immobiliare, siamo a disposizione: sapremo seguirti in ogni fase dell’operazione, dalla ricerca dell’immobile, all’acquisto, fino alla ristrutturazione e successiva locazione.

Sara immobiliare: un unico interlocutore per un’operazione vincente!

ACQUISTAre-RISTRUTTURAre-AFFITTAre-GUADAGNAre

Per ulteriori consigli, leggi anche questi case history:

Post Correlati